Cos'è un rituale serale e perché è importante?

Un rituale è una sequenza preordinata di azioni. Un rituale serale significa quindi ripetere ogni sera le stesse cose, allo stesso modo e nelle stesse condizioni. Non esiste alcun rituale serale "ufficiale": ognuno può scegliere quello che ritiene più opportuno ed efficace in relazione all’età e ai ritmo del proprio bambino: per esempio il bagnetto, seguito da un massaggio e quindi dalla poppata, oppure un gioco seguito da una lettura o da una ninna nanna. È consigliabile che il rituale si concluda con un'attività svolta nel letto, al fine di rassicurare il piccolo e conciliare il sonno. 
Per i bambini ogni giorno è un'avventura piena di esperienze eccitanti: nuove parole, nuovi oggetti, suoni, persone, luci, colori, sensazioni... I bambini elaborano tutte queste informazioni e questo per loro rappresenta un impegno. Ecco perchè è bene evitare di sovrastimolarli e assicurare loro, la sera, un ambiente tranquillo e rilassante. Il rituale è una strategia aggiuntiva per favorire l’addormentamento, in quanto la prevedibilità delle azioni e delle situazioni promuove nel bambino una sensazione di sicurezza, soprattutto nel momento in cui deve “separarsi” dalla mamma. Al contrario l’imprevedibilità e l’inosservanza di ritmi regolari, insieme a un ambiente ricco di stimoli luminosi e sonori lo induce a mantenersi sveglio, con due possibili conseguenze: potrà tendere a recuperare il sonno perduto svegliandosi più tardi e andando così incontro a una giornata sregolata oppure dormirà di meno e diventerà più agitato e irritabile.

TOP